Compra ROSA online

Significato Rose. Consegna a domicilio Rose e fiori in tutta Italia e nel Mondo

ROSA

Significato: amore, bellezza, gelosia, dolore.

Fioritura: primavera-estate.

Storie e leggende

  • Attorno all'origine della rosa esistono molte leggende e storie che ci raccontano anche come nel tempo le rose abbiano assunto i colori che conosciamo oggi... Secondo la mitologia greca, mentre passeggiava nel bosco Chloris, la dea dei fiori, si trovò di fronte al corpo senza vita di una ninfa. La dea fu colpita da tanta bellezza, volle farla vivere in eterno e decise di tramutare la ninfa in un bellissimo fiore, la rosa. La portò prima da Afrodite, la dea dell'amore, la quale le diede in dono un po' della propria bellezza; poi andò da Dioniso che le regalò un profumo difficile da dimenticare; si recò dalle tre Cariti, le divinità della bellezza, per avere splendore, fascino e gioia. Infine Zefiro, dio del vento di Ponente, soffiò per spazzare via le nuvole, così Apollo, il dio del sole, poté riportarla in vita, e come rosa fu proclamata dagli dei la "regina dei fiori".
  • Secondo una leggenda medievale furono proprio le prime rose apparse sulla Terra a salvare una fanciulla condannata al rogo. Successe che, mentre la fanciulla innocente aspettava la sua dolorosa fine, la pira di fuoco si spense improvvisamente, la legna che stava bruciando si trasformò in tante rose rosse e quella ancora da ardere in rose bianche.
  • Secondo una leggenda popolare, la rosa all'inizio cresceva solo in Paradiso e non aveva spine. Le spine comparvero quando il fiore spuntò sulla Terra: così gli uomini non avrebbero mai dimenticato le loro colpe, legate al peccato originale commesso da Adamo ed Eva. La rosa in Terra conservò però la sua bellezza e il suo intenso profumo, forse per invitare gli uomini a riflettere su tanto splendore andato perduto.
  • Sulle rose gialle... Secondo un'antica storia, il profeta Maometto un giorno iniziò a dubitare della fedeltà di Aisha, la sua preferita. Si rivolse allora all'arcangelo Gabriele per chiedergli di aiutarlo a scoprire la verità. L'arcangelo gli suggeri di bagnare le rose: se cambiavano colore, i suoi dubbi erano fondati. Maometto tornò a casa, dove Aisha l'aspettava per offrirgli delle rose rosse e le ordinò di lasciarle cadere nel fiume: le rose diventarono gialle.
  • Sulle rose rosse... Secondo la leggenda un giorno la dea Venere correva incontro a uno dei suoi innamorati, quando mise il piede su un cespuglio di rose bianche. Le loro spine la punsero e dal suo piede uscì del sangue. Venere urlò e le rose si vergognarono per aver così offeso la dea: arrossirono e rimasero per sempre così

Curiosità

  • Nella civiltà romana, che esaltava i beni e i piaceri materiali, le rose venivano considerate oggetti di lusso, e durante i banchetti erano le protagoniste. Poiché si usava banchettare sdraiati, i soffitti erano adornati di rose per allietare la vista; tappeti di rose ricoprivano i pavimenti e petali di rose galleggiavano nei bicchieri di vino; prima del banchetto gli ospiti facevano il bagno e si cospargevano il corpo di olio di rosa.
  • Nella Roma imperiale i petalidi rosa venivano utilizzati per ogni occasione e senza badare a spese! Si dice che l'imperatore Nerone nel corso di un sontuoso banchetto fece piovere petali di rose sugli invitati, per un valore paria quattro milioni di sesterzi, che all'epoca erano davvero molti soldi!
  • Anche la regina Cleopatra amava questi fiori profumati e sensuali, tanto che un giorno per ricevere Marco Antonio, chiese di cospargere il pavimento petali di rosa per l'altezza di un'auna, circa un metro.
  • Il sovrano babilonese Nabuccodonosor la usava per ornare il suo palazzo e nel suo regno dai suoi petali si estraeva olio profumato.
  • Gli imperatori Moghul del Kashmir coltivavano dei meravigliosi roseti e quantità enormi di petali venivano gettate nel fiume per accogliere il loro ritorno a casa.
  • Il poeta greco Anacreonte decantava nei suoi versi la capacità del balsamo di rosa di calmare il cuore angosciato.
  • In Cina l'essenza di rose poteva essere usata solo dai membri della famiglia imperiale e dagli alti dignitari. Un sacchetto pieno di foglie, era considerato un talismano contro i geni del male, le malattie e i brutti sogni.
  • In Inghilterra, la rosa rossa fu il simbolo dei Lancaster, mentre la rosa bianca degli York. Per questo la Guerra dei trent'anni combattuta trai due casati (1455-1485), è nota anche come guerra delle Due Rose.